¿quieres ser donante de ovulos?
  consejos embarazo
Prospettiva storica dei trattamenti di riproduzione
In 1978 si ottenne la prima gravidanza con Fecondazione in Vitro. In quel momento, era un'autentica rivoluzione per il risultato scientifico che supponeva.
Per la prima volta nella storia, un ovulo si era fecondato fuori del corpo della donna, in un laboratorio. E l'embrione risultante, una volta sistemato nell'utero della donna, aveva generato una gravidanza, il cui risultato fu la nascita della bambina Louise Brown.
Da allora, la tecnologia ed i trattamenti di riproduzione si sono sviluppati spettacolarmente. Allo stesso tempo, il problema dell’infertilità ha aumentato in frequenza, di tale maniera, che ora colpisce una o due d’ogni 5 coppie nel mondo sviluppato. Sono già nati più di un milione di bambini con Fecondazione in vitro in tutto il mondo.
Ma questo non è il finale della storia. La società cambia, evolve, appaiono nuovi problemi, nuove cause di sterilità, nuove realtà sociali. E in modo parallelo, la Riproduzione Assistita, continua a sviluppare tecniche per adattarsi a queste nuove esigenze e necessità.

Serva come esempio lo sviluppo dalla microiniezione spermatica (ICSI), un'altra tecnica rivoluzionaria, che permise fecondare un ovulo con un solo spermatozoo.

La sterilità non è solo cosa di donne, come si considerava anni fa. Dagli anni 60, abbiamo osservato una diminuzione nella qualità degli spermatozoi.
 
In realtà, ora vediamo come il 80% dei pazienti hanno un problema importante nel seme (scarso numero di spermatozoi, scarsa mobilità, alterazioni morfologiche, ecc.). A questo hanno contribuito agenti inquinanti ambientali, il cambiamento negli stili di vita, ecc. Nel 1992 si sviluppò una tecnica che permise per la prima volta di fecondare un ovulo con un solo spermatozoo (la microiniezione spermatica, o ICSI). Questo permise che si riuscissero a fecondare ovuli in casi nei quali neanche la fecondazione in vitro c’era riuscita. 
Lo sviluppo tecnologico è stato inarrestabile. Tecniche come la coltivazione d’embrioni fino alla fase di blastocisti (coltivazione sequenziale), l’eclosione assistita ("assisted hatching"), o la diagnosi genetico preimpiantatorio, sono stati sviluppate e portate nella pratica clinica, permettendo d’ottenere gestazioni in casi nei quali prima solo si ottenevano fallimenti. 
A
bbiamo avanzato molto nello studio dell'introduzione dell'embrione, ed attualmente abbiamo identificato molte cause di errori di introduzione che possono risolversi. Questi sono soli alcuni esempi dello sviluppo sperimentato per la Medicina della Riproduzione negli ultimi 30 anni. 
Oltre alle diverse cause di sterilità, dovute alla trasformazione e modernizzazione della nostra società, non sono ormai solo le coppie infertili quelle che ricorrono ai centri di Riproduzione assistita. Attualmente, molte donne senza coppia (e coppie di donne) desiderano avere figli per formare una famiglia. Grazie all'uso di seme di donanti, queste donne possono accedere alla maternità. 
Torna
Dr. Braulio Peramo Moya
Medico specialista in ostetricia e ginecologia. riproduzione assistita.

Colegiado nº 282844119 del Ilustre Colegio Oficial de Médicos de Madrid | Registered Specialist n 6063017, General Medical Council of London”
Avviso legale | Diseño web
(Copyright © Doctor Peramo
Tutti i diritti riservati)